Salta al contenuto principale

Reggio, ancora avvolto nel mistero il ferimento dell'elettricista

Basilicata

La Squadra Mobile diretta da Renato Cortese, al momento, non è riuscita ad acquisire alcun elemento in grado di chiarire una vicenda che provoca grande allarme sociale

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Resta avvolto nel mistero il ferimento di Carlo Montoli, il sessantatreenne elettricista avvenuto ieri mattina a Reggio Calabria. La Squadra Mobile diretta da Renato Cortese, al momento, non è riuscita ad acquisire alcun elemento in grado di chiarire una vicenda che provoca grande allarme sociale. L’uomo è stato trovato esamine, ai margini della strada, in una zona periferica. In un primo momento si è pensato ad un incidente stradale, ma quando Montoli è stato ricoverato in ospedale l'esame della tac ha evidenziato che la testa dell’elettricista era stata trapassata da un proiettile. Ma sul posto non sono stati raccolti elementi significativi. Le sue condizioni sono gravi. Carlo Montoli vive nella casa del figlio attualmente detenuto per scontare una pena definitiva.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?