Salta al contenuto principale

Vibo: pesca illegale nel lago Angitola, arrestato straniero

Basilicata

Gli Agenti hanno sorpreso il quarantaseienne irregolare nell'area protetta intento ad esercitare la pesca abusiva con l'ausilio di una canna telescopica dotata di mulinello

Tempo di lettura: 
0 minuti 28 secondi

Pescava illegalmente nell'area protetta del lago Angitola ed è stato arrestato. Si tratta di uno straniero di 46 anni, V.A, irregolare in Italia
Gli Agenti del Comando Stazione di Vallelonga (VV) del Corpo Forestale lo hanno sorpreso intento ad esercitare la pesca abusiva con l'ausilio di una canna telescopica dotata di mulinello. L'uomo che aveva il passaporto scaduto dal 2005 risultava essere destinatario di un’Ordinanza di espulsione emessa dalla Questura di Reggio Calabria nell’ottobre del 2007, nonchè destinatario di un Decreto di espulsione dal territorio nazionale italiano emesso dal Prefetto di Reggio Calabria, sempre nell’ottobre del 2007.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?