Salta al contenuto principale

Arrestato latitante a San Luca, affiliato ai Romeo-Pelle-Vottari

Basilicata

L'uomo era rimasto coinvolto nelle operazioni di polizia giudiziaria «Sorgente» ed «Aspromonte»

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

E' stato arrestato a San Luca, nei pressi dell’abitazione di una sorella, Fortunato Giorgi, detto «Natino», latitante inserito nell’elenco dei 100 ricercati più pericolosi d’Italia.
L’uomo, 44enne, latitante dal 2000, elemento di spicco della famiglia legata ai Romeo-Pelle-Vottari, contrapposta ai Nirta-Strangio nella faida culminata con la strage di Duisburg, secondo gli inquirenti viveva da tempo fuori dalla zona pre-aspromontana.
Il suo ritorno è legato a recenti vicissitudini familiari. Giorgi, arrestato da personale della squadra mobile di Reggio Calabria e del Commissariato di Bovalino, era ricercato per provvedimenti di custodia cautelare emessi nell’ambito delle operazioni "Aspromonte", da qui la contestazione di associazione di stampo mafioso, e "Sorgente" per narcotraffico.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?