Salta al contenuto principale

La Bawer conquista la permanenza

Basilicata

Matera bette nettamente Fossombrone in gara cinque e si guadagna la salvezza

Tempo di lettura: 
1 minuto 45 secondi

di Piero Quarto

BAWER MATERA - FOSSOMBRONE 90-61
BAWER MATERA: Corvino 17, Sottana 6, Gergati 10, Cortese 15, Ferrienti 2, Squeo 2, Maggioni 9, Giuliani 4, Longobardi 22, D'Aria 1. All. Corà
FOSSOMBRONE: Gattoni 14, Mancinelli, Danzi 1, Laudoni 12, Doati 10, Rivali 6, Perini 9, Poletti 2, Crow 3, Basili 4. All. Paolini
ARBITRI: Pisoni di Milano e Quarta di Torino
PARZIALI: 23-13, 42-23, 70-45, 90-61
NOTE: Spettatori 1500 circa con rappresentanza di tifosi marchigiani. Fallo antisportivo a Laudoni, Gergati e Doati. Tiri liberi Matera 13/18, Fossombrone 8/20

Salvezza raggiunta per la Bawer Matera che travolge Fossombrone e si può godere finalmente la permanenza nella serie A Dilettanti. Numeroso il pubblico, presente al PalaSassi in un clima torrido, per dare forza alla formazione lucana che gioca una pallacanestro essenziale e supera il momento iniziale di nervosismo.
La sfida si sviluppa sul filo dei nervi ma Matera fa valere le qualità di esperienza e realizzative di uomini preziosi come Corvino e Longobardi che producono molto e aiutati da una tripla di Cortese lanciano Matera al 23-13 di fine primo quarto.
Nel secondo quarto Fossombrone crolla definitivamente. I primi otto minuti sono da paura ed il risultato assume proporzioni pesanti per gli ospiti. Il parziale iniziale è di 13-3 nei primi 6' minuti con Matera che arriva sul 36-16 e chiude di fatto la partita. In questa fase è Cortese a salire molto di rendimento ma è la Bawer a girare molto meglio dell'avversario che va letteralmente in bambola. Matera sale fino al +24 del 18' sul 42-18 e poi abbozza un accenno di reazione. Ma non c'è nulla da fare. E' Maggioni nel terzo quarto a piegare ogni tentativo di resistenza. Matera arriva serenamente al risultato senza soffrire nulla nell'ultimo quarto. Il successo agguantato all'ultima partita del play out permette di difendere un patrimonio prezioso come la A Dilettanti pur in un contesto non certo esaltante come quello in cui la Bawer ha vissuto quest'anno.
Matera conferma di essere un gradino superiore all'avversario e chiude in anticipo la sfida con il Fossombrone regalandosi il successo più bello che vale la stagione e gli applausi di un pubblico che resta legato alla pallacanestro e che potrà tornare con maggiore entusiasmo ancora nel prossimo torneo di A Dilettanti.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?