Salta al contenuto principale

Incastrato dal trattore in fiamme

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

di NUNZIO FESTA
POMARICO - Brutto incidente nelle campagne di Pomarico, dove ieri mattina un agricoltore ha rischiato la vita, mentre lavora la propria terra. Erano le 10.40 circa, quando il sessantenne Michele Laterza ha perso il controllo del proprio trattore, che si è ribaltato lasciandono incastrato sotto la macchina.
Il mezzo di lavoro, dopo essersi rovesciato, è finito in una scarpata, forse per un errore dello stesso conducente, incastrandolo. Il mezzo, dopo che comunque Laterza era già stato aiutato a uscire dal veicolo da un passante, ha anche preso fuoco probabilmente a causa della fuoriuscita del carburante.
L'incidente è avvenuto nei campi di proprietà dello stesso agricoltore che stava lavorando, e si trova sulla strada che congiunge Pomarico con Montescaglioso nei pressi della fontana della zona.
L'agricotore pomaricano è stato colto di sorpresa mentre stava attraversando il tratto asfaltato, con molta probabilità dopo esser stato proprio con il veicolo provvisto di botte alla vicina fontana. Il momento drammatico è testimoniato dai resti del trattore, che ieri ancora erano nel fosso. Da una parte la botte e il pezzo del trattore di Laterza; più in fondo, praticamente nella parte più profonda del fosso, quello che resta della parte anteriore del mezzo. Laterza è stato soccorso dal personale del 118, che ha trasferito lo sfortunato operatore con l'eliambulanza. L'uomo è attualmente in gravi condizioni, ricoverato all’ospedale "Madonna delle Grazie" di Matera, ma dovrebbe essere fuori pericolo, nonostante sia ancora in prognosi riservata. Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale pomarica e sono arrivati i Vigili del Fuoco per sedare le fiamme. Il trattore sarà estratto solamente oggi.
Non è la prima volta che si registra un incidente grave nelle campagne del Materano. Nel corso degli ultimi mesi, infatti, il bollettino di morti e feriti nelle aree rurali è drammaticamente salito, dando segnali di un fenomeno preoccupante da affrontare con una seria campagna di prevenzione sui rischi che corrono coloro che lavorano con mezzi particolarmente delicati da condurre.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?