Salta al contenuto principale

Sequestrata discarica abusiva nel Vibonese
all'interno rifiuti altamente inquinanti

Basilicata

La scoperta dei carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia con il supporto dei loro colleghi dell’8° elinucleo

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Una discarica abusiva è stata scoperta e sequestrata dai Carabinieri a San Gregorio, un comune alle porte di Vibo, dove, grazie anche alle indicazioni fornite dai velivoli di stanza in località Aeroporto ed a quelle di alcuni cittadini della zona, i militari hanno rinvenuto in località Cucullia una vasta area adibita illegalmente a discarica di ogni tipo di rifiuti speciali ed inquinanti.
Gli inquirenti hanno anche riscontrato in un fosso, a pochi metri da una strada provinciale, una vera e propria fogna a cielo aperto. Al suo interno erano stati infatti ammassati oltre 10 quintali di rifiuti speciali altamente inquinanti tra cui pannelli di eternit, residui plastici e ferrosi di lavorazioni industriali, carcasse di mobili ed elettrodomestici ed, addirittura, scarti e frattaglie di animali.
L’area, dell’estensione di oltre 600 metri quadrati è stata delimitata e posta sotto sicurezza. Sono inoltre state informate la competenti autorità per la bonifica ed il ripristino delle indispensabili condizioni igieniche, dato che i resti di macellazione già avevano attirato nella zona numerosi cani randagi ed insetti senza contare il terribile fetore che poteva essere avvertito già a decine di metri di distanza.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?