Salta al contenuto principale

Ferrandina, lo stabilimento che produce biodiesel dissequestrato dal Noe

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

FERRANDINA - I carabinieri del NOE di Potenza, in collaborazione con i colleghi della Compagnia di Pisticci, nel corso di una serie di servizi finalizzati alla tutela ambientale, avevano sequestrato un nuovo impianto per la lavorazione del biodiesel che era stato realizzato e messo in esercizio in assenza della prescritta autorizzazione e ubicato in uno stabilimento sito nella zona industriale di Ferrandina.
Nella tarda mattinatal successivi accertamenti, hanno permesso il dissequestro della struttura.
I militari, in un primo momento, avevano segnalato i tre responsabili della società alla magistratura, perchè accertato che l'impianto era stato messo in funzione prima di essere collegato al sistema di abbattimento dei fumi ed irregolarità nell'istanza presentata per ottenere il rilascio dell'autorizzazione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?