Salta al contenuto principale

Corporelle, una sconfitta che pesa

Basilicata

Potenza superato in casa dal Siracusa nella gara 3 del play off promozione. Partita equilibrata ma lucani costretti troppo spesso ad inseguire. Pesa l'assenza di Castellitto

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Centre Corporelle Potenza - Siracusa 71-74

CORPORELLE POTENZA: Marino 13, Ginefra 9, Delli Carri 10, Pellegrini 16, Favia 7, Marchese 12, Viggiano 2, Dimitriu 2, Armentano, Brucoli ne. All. De Angelis
Siracusa: Nesti 24, Bianchini 6, Cornejo 12, Rea 9, Agosta 9, Saccà 8, Verrigni 6, Ventura, Spinosa ne, Bombaci ne. All. Marletta
Arbitri: Maffei e Marton
Parziali: 17-17, 34-37, 51-52, 71-74

E' pesante il passo falso della Centre Corporelle Potenza che al termine di un'autentica battaglia perde in casa contro il Siracusa e lascia giovedì il match point per la vittoria del campionato ai siciliani. Nel match più importante in gara 3 la formazione di De Angelis non trova la forza necessaria per fare un passo decisivo verso la promozione. La partita è impostata sui binari del più assoluto equilibrio anche se Siracusa riesce nella seconda fase di gara e proprio nei momenti nevralgici della sfida a raggranellare un piccolo ma prezioso vantaggio che la squadra di Marletta difende con i denti fino agli ultimi secondi. A due minuti dal termine la partita è in parità sul 62-62, poi però è ancora Siracusa ad avere la forza per tentare un ulteriore allungo e riuscire a sfruttare la maggiore freschezza e lucidità per portare a casa un successo prezioso. La Corporelle giovedì dovrà tentare il tutto per tutto per recuperare dopo il passo falso di ieri. Un'altra occasione alla formazione lucana è rimasta anche se ora di errori non se ne possono fare davvero più.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?