Salta al contenuto principale

Provincia di Cosenza, l'opposizione sfida Oliverio

Basilicata

Domani sarà presentata l'interrogazione sul presunto contributo a una cooperativa legata al movimento "I disoccupati". Chiesto al presidente un pubblico confronto

Tempo di lettura: 
1 minuto 0 secondi

Domani sarà presentata l'interrogazione sul presunto contributo a una cooperativa legata al movimento "I disoccupati". L'opposizione non ci sta è chiederà anche al presidente Mario Oliverio un pubblico confronto. «Entro martedì prossimo - scrivono i consiglieri provinciali di opposizione di Cosenza Barile, Straface, Bruno e Ponzio, del Pdl, Chiappetta, de I moderati, e Pucci, de La Destra - aspettiamo che ci dia tutte le delibere e, soprattutto, tutte le determine aggiornate ad oggi che non ci consente di poter vedere: vediamo veramente se rispetta il ruolo delle opposizioni e la legge 142/90 che viene calpestata continuamente. La trasparenza di cui il Presidente si riempie la bocca – sostengono – stona con un fatto di cui i cittadini sono a conoscenza: viene impedito a noi consiglieri provinciali di avere gli atti amministrativi prodotti che configurano la spesa di centinaia di migliaia di euro pubblici. Non possiamo sapere i soldi dati per contributi, sagre, pubblicità e feste cosi come, invece, è nostro diritto. Ci siamo rivolti al prefetto Fallica, che non è riuscito, con tutta la gentilezza e l’impegno mostrato, ad avere le carte. Abbiamo spedito una lettera proprio ieri al ministro Maroni per denunciare questo fatto che, riteniamo, non abbia eguali nella storia delle amministrazioni civiche italiane».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?