Salta al contenuto principale

Bandiera Italia dei Valori bruciata nella notte ad Acri

Basilicata

Lo stendardo era collocato davanti alla biglietteria Simet gestita dalla moglie del consigliere regionale Maurizio Feraudo, capogruppo Idv. "Episodio di inaudita gravità a pochi giorni dal voto"

Tempo di lettura: 
0 minuti 28 secondi

Ignoti, la scorsa notte, hanno dato alle fiamme una bandiera di Italia dei Valori collocata davanti la biglietteria Simet di via Moro ad Acri, nel Cosentino, gestita dalla moglie del consigliere regionale Maurizio Feraudo, capogruppo Idv. «Si tratta di un gesto vile che non trova precedenti nella storia della città di Acri – ha dichiarato Feraudo – un episodio di inaudita gravità, ancor più preoccupante perchè verificatosi a pochi giorni dal voto. Una vera barbarie. Non voglio pensare – aggiunge Feraudo – che l’episodio, per il luogo dove si è verificato, possa in qualche modo essere riconducibile alla mia famiglia».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?