Salta al contenuto principale

Coppa Scirea, Real Madrid e Inter vincenti, Juve frenata

Basilicata

A Noicattaro i bianconeri impattano al gol dei nojani, madrileni e interisti da pronostico

Tempo di lettura: 
3 minuti 13 secondi

di Renato Carpentieri

Dopo il pareggio tra Arsenal e Matera nell'anticipo della prima giornata, ecco le tre gare che completano il turno. A riposo ancora Sampdoria e Bari.

Inter-Sparta Praga 2-1
INTER: Meioni,Cheremeh (33' st Candido) , Bianchetti, Romanò, Bessa (5' st Milani) , Mella (20' st Loo), Belletta, Piscopo, De Sole, Said Said, Duncan. All.: Tommasoni Paolo A disp: Crescenti, Zita, Mazzoleni.
SPARTA PRAGA: Kotera, Hovorka, Breda, Hronek, Stancl, Jaros (12' Kadane), Kucera, Pesek, Toms, Ptak, Poucek. All.: Frydek Martin. A disp: Hybs, Schindler, Novy, Holas, Mariotti, Miskovic
Arbitro: Manicone di Matera( Russo e Petrosino). Quarto arbitro: Cazzato.
Ret1: 15' pt Mella (I); 23' st Hronek (S); 24' st Said (I)
Note: Ammonito Duncan.
Aria della grande occasione allo stadio di Castellaneta, d'altronde la presenza dell'Inter meritava tale parterre di gente. Sul terreno di gioco della città di Rodolfo Valentino non sono mancate le emozioni e nemmeno i gol. Al 15' Inter in vantaggio: una veloce ripartenza dei nerazzurri favorisce Mella che riesce a controllare e a calciare al volo beffando il portiere Kotera dal limite dell'area. Inter in vantaggio, ma ancora non paga. Infatti, al 30' c'è la traversa dell'Inter colpita da Duncan. Sette minuti dopo l'autore della traversa rimedia il cartellino giallo. Sembra una spanna superiore allo Sparta Praga l'Inter, molto più quadrata e con buone individualità. Infatti nella prima parte di gara crea varie occasioni per raddoppiare, ma non centra il bersaglio pieno solo per mera sfortuna. Si va alla ripresa con due lampi: Al 23' pari dello Spartak con Hronek che su calcio piazzato sfrutta una mischia confusa in area e beffa il portiere dell'Inter; un minuto dopo l'inter risponde. Palla al centro, lancio lungo da centrocampo spizzicato verso Said che un rimpallo e mette in porta il pallone del 2-1. L'Inter inizia col piede giusto, ma lo Spartak non delude.
r.carpentieri@luedi.it

Juventus-Noicattaro 1.1
Juventus: Di Salvia, Canfora, Garrone, Cavallero, Ferraro, Ferrara, Montesi, Fiandaca, Tazzari, Margiotta, Ruggiero. All. Guidoni. A disposizione: Sclopis, Rottino, Caputo, Rubin, Dilernia, Ceravolo, Geografo.
Noja Pro Gioventù: Campanile, Capobianco, Boccuzzi, Di Dio, Chiatante, Saponaro, Raimondi, L'Abbate (30' Gassi), D'Arconso, Pagnelli, Fazio. All. Liturri. A disposizione: Difino, Laudadio, Di Pinto, Giannoccaro, Grieco, Orlando.
Arbitro: Cappiello di Matera.
RETE: 3' st Gassi (rig), 20' st Tazzari
NOTE: Spettatori 1000. (a pagamento)..
NOICATTARO- Dominio della Juventus nel primo tempo con ottime parate di Campanile e una traversa dei bianconeri con Ruggiero. Nella ripresa Gassi porta in vantaggio i padroni di casa del Noja su calcio di rigore decretato per un fallo su Boccucci, scattato sulla fascia sinistra e poi atterrato nell'area juventina da Canfora. Al 2O' il pari: Margiotta calcia un tiro potente che Campanile non trattiene e Tazzari insacca.

TARANTO1- REAL MADRID 3
TARANTO: Zelletta, Papa, Raffo, Coppola, Chiochia, Zizzari (capitano), Guarino, Gnoni, Andrisani, Benegiano, Pisani. All. Ballestieri. A disposizione: Nestola, Dragone, Cataleta, Sanpietro, Rizzi, Palombella, Pinto.
REAL MADRID Dario Hernandez, Diego Llorente, Javi Noblejas, David Portuondo, Mario Sottola, Samaniego, Plaza, Miki, Martin Mario, Castano, Sergio Martinez. All. Luis M. Ramis Monfort. A disposizione: Cristian, Diego Moreno, Unai, Taborda, Bravo, Oscar Novo
reti: 33' pt e 10' st Javi Noblejas (R); 2' st Gnoni (T), 39' st Diego Llorente (R)
Note: Ammonito Chiochia
LATERZA (TA) Partono bene gli spagnoli. Al 5' occasione per il Real Madrid con Martin Mario che si trova a tu per tu con il portiere Zelletta che riesce a bloccare il tentativo madrileno. Al 22' occasionissima per Sergio Martinez e miracolo in angolo del portiere tarantino Zelletta.Al 33' Real Madrid in vantaggio con Javi Noblejas che sfrutta il calcio d'angolo e batte di testa il portiere del Taranto Zelletta. Al 2' st pari del Taranto: punizione perfetta di Gnoni dai venti metri, palla in rete. Real Madrid che si rifà subito al 10': Javi Noblejas firma la doppietta e Real Madrid. Nel finale il terzo gol con un tiro da fuori di Llorente.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?