Salta al contenuto principale

Sbronza del sabato sera in città

Basilicata

Tempo di lettura: 
2 minuti 12 secondi

di ANTONELLA CIERVO
PENSAVAMO di aver superato la fase storica degli adolescenti che volevano una “Vita spericolata”. Invece, a quanto pare, nel fine settimana materano sono ancora molti i giovani che, dopo aver alzato il gomito, si mettono alla guida di auto e moto.
Ne sanno qualcosa gli uomini del comando provinciale dei carabinieri di Matera che, come ogni weekend, intensificano i controlli sulle strade esterne al centro urbano e nelle aree urbane.
Nell'ambito dei posti di blocco coordinati per garantire la sicurezza sulle strade, il sabato notte di cinque ragazzi si è concluso con una denuncia per guida in stato di ebbrezza.
Alle cinque del mattino di domenica, infatti, in quattro differenti auto sono stati fermati altrettanti giovani di 29,20,25 e 23 anni che, ubriachi, conducevano il mezzo su cui viaggiavano anche altre persone.
Su una sola delle auto fermate dai carabinieri il conducente, era solo in auto. Per lui (impossibilitato ad essere sostituito alla guida da qualcun altro) è scattato il sequestro del veicolo.
La voglia di trasgredire o l'incoscienza dopo l'abuso di alcool potrebbe essere la causa della prodezza di tre ragazzi che, senza casco, a bordo di un ciclomotore senza assicurazione, giravano in città, dopo aver rischiato di rimanere feriti in seguito ad una caduta.
Il ciclomotore è stato sequestrato.
Per tutti, il livello del tasso alcolemico, verificato al momento del controllo, variava fra l'1,5 e il 2,02 % oltre i limiti consentiti dalla legge.
«La nostra attenzione è sempre molto alta - spiega il tenente colonnello Domenico Punzi, comandante provinciale dei carabinieri - ma si concentra particolarmente nel fine settimana quando, all'uscita dai locali, si tende a mettersi alla guida anche dopo aver esagerato con l'alcool. In molti casi il rischio di incidenti in cui potrebbero essere coinvolte anche altre persone è molto alto. I nostri controlli si concentrano soprattutto su comportamenti sospetti di chi è alla guida.
Sarebbe utile, invece, che tornando a casa chi non ha bevuto si metta alla guida dell'auto, evitando brutte sorprese a tutti, come è accaduto ai quattro ragazzi fermati».
La nottata fra sabato e domenica a Matera ha impegnato gli uomini del comando provinciale che hanno controllato palmo a palmo tutti i quartieri della città e le arterie stradali che vengono abitualmente percorse da chi si reca in ristoranti, pub o luoghi pubblici e trascorre la serata dal sabato.
«Non è raro infatti - prosegue Punzi - che proprio nel fine settimana si tenda ad aumentare il consumo di alcool come confermano le attività che svolgiamo sulle strade della città, delle aree limitrofe e dell'hinterland».
Nonostante gli appelli ad una guida consapevole e ad consumo ridotto di alcoolici, l'arrivo della stagione estiva potrebbe contribuire ad aumentare i rischi sulle strade.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?