Salta al contenuto principale

Coppa Scirea, Juve in semifinale
Primo punto del Taranto

Basilicata

Bari e Real Madid a 6 punti,due meno dei bianconeri, si giocano la semifinale nell'ultima giornata.

Tempo di lettura: 
3 minuti 57 secondi

di Renato Carpentieri
Real Madrid a nove punti, Sparta Praga e Sampdoria (si sfidano stasera) a 4 punti, Matera a due punti e Arsenal 1. Nell'altro raggruppamento la Juve ha otto punti Real Madrid e Bari 6 (si ghiocano la semifinale), Taranto e Noicattaro a 1. Queste le quattro gare giocate nella quarta giornata.
MATERA-SAMPDORIA 2-2
MATERA: Moliterni, Cifarelli, Scardinale, Cabral , Villalba, Cati, Cappiello, Motti, Iglesias (3' st Da Silva), Cristofaro, Greco. All. Stasolla, A disposizione: Frascolla, Suglia, Cabral, Bruno, Da Silva, Fabiano.
SAMPDORIA: Oddo, Macrì, Zampano F., Spadotto, Pettarino, Carvelli (21' st , Matranga, Zampano G, Ialungo, Pasqualicchio, Formitano. A disposizione: Eugeni, Monticone, Conedera, Rolando, Peso. All. Poggi.
Arbitro: Tedesco di Matera. (Assistenti: Pallotta e Santochirico di Matera. Quarto uomo: Cancelliere).
Reti: 9' pt Iglesias (M), 37' pt Zampano G (S) 33' st Zampano F (S), 39' st Cati (M)
Matera ci prova. E dopo 9' c'è il gol dei biancazzurri di Francesco Stasolla. Iglesias trova il varco giusto e approfitta dell'uscita avventata del portiere Ciccarone che arriva sino al limite dell'area ma viene superato dallo stesso Iglesias che lo salta e deposita nella rete sguarnita. Al 17' Corner di Greco e colpo di testa di Cristofaro che sbatte sulla schiena di un difensore blucerchiato che rischia una clamorosa autorete: palla di nuovo in angolo battuto da Greco e colpita di testa da Motti parato dal portiere. Al 37' c'è il pari. Terzo angolo per la Samp battuto da Carvelli e colpo vincente in diagonale per Zampano G. che insacca: 1-1. Al 4' clamorosa occasione per il Matera. Punizione dalla sinistra di Greco, respinta della difesa doriana e gran tiro da fuori di Cappiello che costringe all'intervento con i pugni Ciccarone, che poi si salva e blocca in due tempi proprio sulla linea di porta. Al 33' st crossa dalla destra di Matranga e colpo di testa di Zampano F. Il Matera non ci sta e arriva il pari. Calcio d'angolo per il Matera battuto da Greco, Matranga respinge di testa e Cati da fuori area con un diagonale preciso a fil di palo insacca. Matera eliminato, ma a testa alta.

TARANTO-JUVENTUS 2-2
TARANTO: Zelletta, Papa, Raffo, Coppola, Chiochia, Zizzari (capitano), Guarino, Gnoni, Andrisani, Benegiano, Pisani. All. Ballestieri. A disposizione: Nestola, Dragone, Cataleta, Sanpietro, Rizzi, Palombella, Pinto.
JUVENTUS: Di Salvia, Caputo, Garrone, Dilernia, Carfora, Rubin, Corticchia, Fiandaca, Geografo, Margiotta, Ruggiero. A disp: Sclopis, Rottino, Ferraro, Ferrara, Cavallero, Ceravolo, Tazzari. All.: Guidoni.
Rete: 37' pt Ruggiero, st 5' Benegiano (rigore); 33' Autorete della Juventus Rubin, 32' Geografo.
Una partita vissuta sui bnari dell'equilibrio e che ha visto il Taranto festeggiare il primo punto dell'avventura nella coppa Gaetano Scirea. Juve già qualificata col punto di ieri.

Arsenal-Praga 1-2
SPARTA PRAGA: Bezstarosti, Hovorka, Breda, Hronek, Kucera, Pesek, Toms, Ptak, Poucek, Hybs, Mariotti/ Kotera, Stancl, Jaros, Schindler, Novy, Kadane, Holas. All.: Frydek Martin.
ARSENAL U.S.A: Zepeda, Hernandez, Riley, Lara, Gibbs, Tovar, Arreieta, Velasquez, Flores, Mosqueda, Smith/ Jaramillo, Quezada, Blumenfeld, Mota, Rios, Berger, Camacho-Diaz, Ruelas, La Porte. All. P.J
Arbitro: Di Pelo di Matera. (Assistenti: Russo e Petrosino. Quarto uomo Cazzato)
Reti: 23' pt Arrieta, 12' st Kucera; 42' Jaros
Note: Gara iniziata con 20' di ritardo
Arsenal alla ricerca della prima vittoria nel torneo. Squadra concentrata e Sparta subito presato. Al 23' arriva il gol dell'Arsenal UIsa ha segnato il capitano Arrieta.Al 12' st Kucera acciuffa il pareggio con un calcio di punizione dai 25 metri che si insacca sotto l'incrocio.Al 42' st il gol partita di Jaros. lo Sparta Praga intravede la qualificazione alla semifinale.

BARI-NOICATTARO 1-0
BARI: Castellano, Moretti, Colella, Spilotros, Ferrara, Scaringi, Vitale, Schema, Abrescia, Miraglia, Bozzi. A disp: Desio, Marrone, Cavone, Speranza, Giuliani, Solazzo, Amendola. All.: Cannone.
NOJA PRO GIOVENTU': Campanile, Capobianco, Gassi, Boccuzzi, De Florio, Di Dio, Chiatante, Raimondi, D'Arconso, Pagnelli, Fazio. All. Liturri. A disposizione: Difino, Giannicarico, L'Abbate, Saponaro, Grieco, Orlando.
Rete: 1' pt Abrescia (B)

La partita si dimostra viva dalle prime azioni.
Al primo giro di lancette è Bar in vantaggio: Abrescia con un sospetto fallo di mano infila il pallone nella porta del Noja. Al 3' rigore dubbio per il Noicattaro non fischiato dal direttore di gara per un presunto fallo su Boccuzzi. Al 10' grande occasione per il Noicattaro con Boccuzzi che calcia a lato da buona posizione dopo una fuga sulla sinistra. Partita viva e piacevole portata a termine da un Bari determinato a portare a casa una vittoria dal valore doppio in chiave qualificazione, in quanto io galletti devono sfidare a Castellaneta oggi il Real Madrid. Una rete importante quella di Abrescia dopo pochi giri di lancette, mentre per la squadra nojana c'è da prendere questa esperienza nella maniera migliore e guardare avanti. Per la squadra noiana c'è la soddisfazione di non aver assolutamente sfigurato a cospetto di team più blasonati di caratura europea.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?