Salta al contenuto principale

Reggio: eroina nella borsetta, il cane la scopre e l'arrestano

Basilicata

Si tratta di una tunisina, Mouna Messaoud, immigrata irregolare di 34 anni. La donna è giunta a Villa San Giovanni con un treno proveniente dal nord Italia

Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

Le unità cinofile della compagnia di Reggio Calabria coadiuvate da una pattuglia della sezione Polfer di Villa San Giovanni, hanno tratto in arresto Mouna Messaoud immigrata irregolare, di 34 anni giunta a Villa San Giovanni con un treno proveniente dal nord Italia. Il cane antidroga ha fiutato la presenza di eroina nella sua borsetta. I militari hanno proceduto, quindi, alla perquisizione della borsetta, dove, abilmente occultato all’interno della fodera, è stato rinvenuto un ovulo, imballato con del nastro adesivo e posto dentro un profilattico, con all’interno la sostanza stupefacente che dalle successive analisi è risultata essere eroina purissima del tipo «brown-sugar».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?