Salta al contenuto principale

Vertice all'Arpacal sulla discarica di Gimigliano

Basilicata

Dall'incontro è emersa la necessità di implementare le iniziative di controllo della discarica dismessa di località Marra

Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

Su iniziativa dell’assessore regionale alle Politiche dell’Ambiente, Silvestro Greco (in foto), si è tenuta questa mattina una riunione con i tecnici dell’Arpacal (Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Calabria), per fare il punto della situazione sulla condizione in cui versano le discariche presenti nel comune di Gimigliano, in provincia di Catanzaro.
«Nell’agosto scorso, – riporta un comunicato – a seguito di un incendio che aveva intaccato una superficie boschiva ed interessato una discarica dismessa proprio nel comune di Gimigliano, una squadra di tecnici dell’agenzia ambientale calabrese, a bordo di un laboratorio mobile, aveva monitorato le emissioni in atmosfera e verificato le ricadute sul suolo, prelevando campioni di terreno per la determinazione analitica di diossine ed ogni altro parametro opportuno.
Una relazione sull'esito delle indagini che fu trasmessa al Comune e alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Catanzaro che aveva aperto un fascicolo di indagine.
Nella riunione tecnica, alla luce delle attività già svolte dall’Arpacal ed in considerazione di alcuni approfondimenti richiesti dall’assessore Greco, si è convenuto – continua il comunicato – di implementare le iniziative di controllo della discarica dismessa di località Marra, nonchè di alcuni siti minerari dismessi di pirite presenti nel territorio comunale, giungendo alla messa in sicurezza, caratterizzazione e bonifica di tali siti, svolgendo anche, nei prossimi giorni, sopralluoghi mirati».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?