Salta al contenuto principale

Meccanico arrestato nel Vibonese

Basilicata

Antonio Mazza, 48 anni, è finito in manette ad Acquaro per mano dei carabinieri con l'accusa di inquinamento ambientale. L'uomo sarà processato per direttissima

Tempo di lettura: 
0 minuti 18 secondi

Antonio Mazza, meccanico 48enne, è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di inquinamento ambientale in base al nuovo decreto sui rifiuti. L’arresto è avvenuto ad Acquaro, un comune del vibonese. I militari, nei pressi della sua officina, in mezzo a degli uliveti, hanno scoperto una discarica di materiale inquinante: autoveicoli dimessi, pezzi meccanici. Da qui l'arresto in attesa del processo per direttissima.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?