Salta al contenuto principale

Sequestrate a Cetraro 43 tonnellate
di tonno rosso

Basilicata

Il valore stimato del sequestro è di più di 130 mila euro. Il ricavato sarà versato all’erario dello Stato

Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

L'Ufficio Circondariale Marittimo di Cetraro (CS) ha posto sotto sequestro più di 43 tonnellate di tonno rosso, catturato in violazione alle normative comunitarie. Il valore stimato del sequestro è di più di 130.000 euro. Durante un pattugliamento in mare due pescherecci campani sono stati sorpresi mentre effettuavano insieme la pesca, senza la prevista autorizzazione ministeriale. Le due unità sono state scortate fino al porto di Cetraro.
A ciascuno dei due comandanti è stato comminato un verbale amministrativo dell’importo di 4.000 euro per violazione del regolamento comunitario e la confisca del pescato.
Il prodotto ittico è stato consegnato ad un grossista per la vendita. Il ricavato sarà versato su un conto corrente infruttifero, per la successiva eventuale devoluzione all’erario dello Stato.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?