Salta al contenuto principale

Usura: due arresti a Melito Porto Salvo,
in manette una terza persona che era ricercata

Basilicata

Uno degli arrestati è accusato anche di traffico di sostanze stupefacenti in concorso con un altra persona che viene ricercata

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Due persone, Francesco Malara, di 28 anni, di Motta San Giovanni, e Damiano Bevilacqua, di 36 anni di Reggio Calabria, sono stati arrestati dai carabinieri con l’accusa, a vario titolo, di usura, estorsione, traffico e spaccio di sostanze stupefacenti.
Gli arresti, eseguiti stamani dai carabinieri della Compagnia di Melito Porto Salvo, insieme ai militari di Reggio Calabria e Locri, sono stati effettuati nell’ambito di un’inchiesta coordinata dal procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Nicola Gratteri.
I due, insieme ad una terza persona attualmente ricercata, avrebbero prestato mille euro ad una donna di Motta San Giovanni con un interesse mensile del 24%, minacciandola per ottenerne la restituzione.
Bevilacqua è accusato anche di traffico di sostanze stupefacenti in concorso con la persona ricercata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?