Salta al contenuto principale

Produceva formaggi senza autorizzazioni
denunciato commerciante di Francica

Basilicata

Nell’azienda c'erano anche quattro bovini privi di certificazione di provenienza, mai sottoposti a controlli veterinari

Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Il titolare di un’azienda casearia di Francica (Vv) è stato denunciato dai carabinieri per violazione della disciplina igienica sulla produzione e vendita di alimenti.
L’uomo, secondo l’accusa, da tempo produceva forme di formaggio che rivendeva in tutta la provincia, in assenza di qualsiasi autorizzazione sanitaria e senza il rispetto di alcuna norma igienica.
La denuncia è avvenuta al termine di un controllo che i carabinieri della Compagnia di Vibo Valentia e dei Nas di Catanzaro hanno effettuato nell’azienda, sequestrando anche ottomila euro di prodotti caesari e diecimila euro di bovini.
I militari hanno trovato circa 500 forme di prodotti caseari ad essiccare sulla terra, in mezzo a sciami di mosche ed altri insetti le cui larve si stavano nutrendo di parte degli alimenti. Accanto cumuli di rifiuti su cui, in alcuni casi, erano stati posti formaggi a stagionare. In un’improvvisata cella frigorifera, tra escrementi di topi e ragnatele, trovati anche formaggi pronti per la vendita al dettaglio.
Nell’azienda c'erano anche quattro bovini privi di certificazione di provenienza, mai sottoposti a controlli veterinari, ai quali erano stati iniettati antibiotici senza prescrizione medica e senza curarsi delle conseguenze che avrebbero potuto avere tali farmaci sui consumatori.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?