Salta al contenuto principale

Cropani: tenta di violentare la guardia medica, denunciato

Basilicata

La donna aggredita è riuscita a liberarsi e a chiedere aiuto, mentre l'uomo è scappato

Tempo di lettura: 
1 minuto 13 secondi

Ha bussato alla porta della guardia medica di Cropani, un centro del Catanzarese, all’alba di ieri, intorno alle 5.30, chiedendo assistenza medica, ma appena è riuscito ad entrare si è scagliato contro la dottoressa di turno, tentando di abusare di lei. La donna, però, è riuscita a liberarsi e a chiedere aiuto, mentre l'uomo è scappato.
Per questo è stato denunciato S.P., un uomo di 45 anni residente a Cropani. Nei suoi confronti l'accusa è di tentata violenza sessuale. I carabinieri della locale stazione e della Compagnia di Sellia Marina lo hanno rintracciato per le strade del paese, poco dopo il tentativo di violenza.
Per la dottoressa, invece, è stato necessario ricorrere alle cure mediche a causa delle ferite riportate nella colluttazione che le hanno comportato una prognosi di quindici giorni.
Nel pomeriggio di mercoledì, tra l’altro, l’uomo era stato soccorso da un’ambulanza del 118 a causa dei problemi psichici di cui soffre, ma era stato rimandato indietro dalla struttura di accoglienza perchè non avrebbe presentato un disturbo tale da prevedere il trattamento. Sul fatto è intervenuta la segreteria provinciale della Federazione italiana medici di famiglia, che ha scritto una lettera al direttore generale dell’Asp di Catanzaro.
Nella nota si evidenzia che «si tratta di un faatto di inaudità gravità che ripropone l’eterna questione della sicurezza delle sedi. La Fimmg – prosegue la lettera – chiede con forza che venga immediatamente reso esecutivo il documento di Regolamentazione del settore continuità assistenziale sottoscritto da Azienda e sindacati e rimasto sinora lettera morta».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?