Salta al contenuto principale

Il sindaco di San Nicola Arcella
revoca le deleghe al vice

Basilicata

Il primo cittadino Domenico Donadio ha motivato la decisione «con il deterioramento dei rapporti personali»

Tempo di lettura: 
1 minuto 16 secondi

Il sindaco di San Nicola Arcella, Domenico Donadio (in foto) ha revocato le deleghe di vicesindaco e di assessore al Bilancio a Barbara Mele, motivando la decisione «con il deterioramento dei rapporti personali».
Nel commentare la decisione del primo cittadino, Mele, che «alle elezioni amministrative del 2006 è risultata la più votata ottenendo consensi pari al 30 per cento di quelli raccolti dall’intera lista», chiede a Donadio «di far conoscere – è detto nel comunicato – alla cittadinanza e a me stessa quali sono i motivi personali che lo hanno indotto a decidere per la revoca delle deleghe».
«E' bene precisare – aggiunge – che sono molto impegnata in progetti già avviati da tempo e che porteranno beneficio all’intera cittadinanza. Mi suona quantomeno strana questa decisione carbonara. Voglio sottolineare che non ho mai votato contro, nè in Giunta e nè in Consiglio, rimanendo sempre ben integrata nella linea espressa dalla maggioranza».
«Se incomprensioni ci fossero state, quindi – prosegue – all’interno della compagine amministrativa uscita vittoriosa dalle elezioni del maggio 2006, sarebbe stato più opportuno discuterne all’interno della maggioranza stessa e quindi chiarire i fatti in modo cristallino all’interno del gruppo».
«Ora il sindaco – conclude Barbara Mele – ha invece costruito una maggioranza trasversale scomodando persino l'opposizione alla quale ha 'regalato' un assessorato.
Lascio mal volentieri l’incarico di vicesindaco e di assessore, non perchè sono attaccata alla poltrona, ma perchè ho lavorato con costanza e impegno per il bene della collettività e chi mi conosce sa bene quanto del mio tempo ho speso e continuerò a spendere per San Nicola Arcella».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?