Salta al contenuto principale

Violenta lite davanti a un bar di Irsina

Basilicata

Arrestato un pregiudicato di 35 anni, ferito anche un carabiniere

Tempo di lettura: 
1 minuto 36 secondi

di MIMMO DONVITO
Un violento diverbio tra due persone, nel pieno centro di Irsina, davanti ad un bar, stava degenerando. Solo il tempestivo intervento dei Carabineri della locale stazione, ha evitato che il futile diverbio si trasformasse in una violenta rissa. Ad Irsina l’altra sera, un 36 enne di Irsina Pietro Cocozza, pregiudicato, è stato arrestato dagli uomini con le accuse di violenza a pubblico ufficiale e lesioni a persone. Nella nota recapitata dalle forze dell'ordine si spiega che alle 21:30 circa, a seguito di una telefonata arrivata ai Carabinieri di Irsina da parte del giovane A.T. anch’ egli del posto, è stato segnalato il violento diverbio che si stava animando tra lo stesso ragazzo ed il pregiudicato Pietro Cocozza davanti ad un bar del centro, successivamente arrestato. I militari già impegnati in un servizio di pattugliamento in città, giunti sul posto, si sono subito resi conto che infatti c'era in corso un violento alterco, inizialmente verbale, e poi sfociato in breve tempo in veri e propri atti di violenza. Per evitare che la lite potesse ulteriormente degenerare, i carabinieri sono riusciti a bloccare il 36 enne, nonostante la sua strenua e violenta resistenza - affermano nella nota i carabinieri - anche in presenza delle forze dell'ordine. Nonostante gli animi accesi, l'estrema violenza della reazione dell’uomo, i militari, con determinazione ed estrema lucidità, sono riusciti a farlo desistere dall'intento criminale, riconducendolo alla calma. Bloccato e accompagnato in caserma, è stato tratto in arresto per resistenza e violenza a pubblico ufficiali, avendo causato escoriazioni ad un militare intervenuto, ed al giovane ventiduenne. Il pregiudicato è stato arrestato e trasferito nella Casa Circondariale di Matera a disposizione della Autorità Giudiziaria che dovràò verificarne le responsabilità nel corso della lite. Intanto per il militare ferito, il maresciallo Giuseppe Miggiano della Stazione di Irsina, è stata accertata una prognosi di 7 giorni, mentre per il giovane ventiduenne, la prognosi è di 5 giorni, a seguito di contusioni al viso ed al labbro superiore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?