Salta al contenuto principale

Siderno: coltivavano canapa indiana,
cinque persone in manette

Basilicata

I carabinieri nel corso dei controlli, hanno anche trovato e sequestrato venti chilogrammi di canapa indiana, già essiccata e divisa in confezioni

Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

Cinque persone sono state arrestate a Siderno dai carabinieri della Compagnia di Locri con l’accusa di coltivazione di sostanze stupefacenti.
I cinque, Saverio Carlino, di 50 anni disoccupato, Damiano Racco (37) salumiere; Cosimo Racco (40) operaio; Giuseppe Albanese (59) bracciante agricolo e Pietro Figliomeni (19) studente, in cinque diversi terreni nelle vicinanze delle loro abitazioni, tra la fitta vegetazione, stavano coltivando sei piantagioni di canapa indiana, complete di sistema di irrigazione, per un totale di 3.479 piante che sono state poste sotto sequestro. I carabinieri in casa di Carlino, nel corso dei controlli, hanno anche trovato e sequestrato un essiccatoio e venti chilogrammi di canapa indiana, già essiccata e divisa in confezioni pronte per essere cedute.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?