Salta al contenuto principale

Cassano: nuovo sequestro di beni a presunti affiliati clan Forastefano

Basilicata

Il valore complessivo del maxisequestro è di circa 60 milioni di euro. Si tratta di terreni, fabbricati, quote societarie, conti corrente e addirittura un noto motel

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

Ennesimo sequestro ai danni di presunti affiliati al clan Forastefano di Cassano. Si tratta di terreni, fabbricati, quote societarie, conti corrente e addirittura un noto motel per un valore complessivo di quasi 60 milioni di euro.
La confisca è stata eseguita dal personale dell’Ufficio misure di prevenzione e del reparto Prevenzione crimine Calabria. I provvedimenti hanno interessato Francesco Costa, di 66 anni, di Corigliano Calabro, attualmente detenuto, al quale sono stati confiscati, tra l’altro, il Motel Sybaris, un fabbricato in costruzione, un’abitazione, terreni e auto per un valore di 46 milioni; Gianfranco Senise (39), di Cassano Ionio (400 mila euro di beni), al quale è stata applicata, su proposta della Questura, la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per 4 anni; Sebastiano Nicola Rende(62), di Cassano, al quale sono state confiscate società nel settore agrumicolo ed edile, quote societaria, un fabbricato, due contratti assicurativi e auto per un valore complessivo di circa 10 milioni. A Rende è stata anche applicata la misura di prevenzione della sorveglianza speciale per 5 anni. La polizia, inoltre, ha sequestrato beni per dieci milioni a Francesco Faillace, di 26 anni, di Cassano Ionio.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?