Salta al contenuto principale

Siderno: sgomberato palazzo confiscato
alla 'ndrangheta

Basilicata

L’attività svolta a Locri è stata predisposta dal Questore di Reggio Calabria, Carmelo Casabona

Tempo di lettura: 
0 minuti 30 secondi

Un palazzo composto da tre appartamenti, confiscati alla criminalità organizzata ed occupati abusivamente, è stato sgomberato stamani dagli agenti della polizia di Stato a Locri.
Negli immobili vivevano esponenti della famiglia Cataldo ai quali, dal 2008, è stato notificato un provvedimento di rilascio dello stabile. Al termine dello sgombero, avvenuto senza problemi per l’ordine pubblico, l’immobile è stato consegnato all’Agenzia del Demanio di Reggio Calabria e saranno destinati al Corpo Forestale dello Stato.
L’attività svolta a Locri è stata predisposta dal Questore di Reggio Calabria, Carmelo Casabona, in collaborazione con il dirigente della Divisione Anticrimine, Sanna, e del dirigente del commissariato di Siderno, Silipo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?