Salta al contenuto principale

Il Crotone Calcio promosso in Serie B, ricevuto dal sindaco

Basilicata

L'incontro si è concluso con la consegna di una targa che il Comune ha donato alla società

Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

«Il nostro intendimento è che il Crotone Calcio si faccia onore sui campi della serie B con la scritta «Città di Crotone» sulla gloriosa maglia rossoblù affinchè possa essere ribadito l’affetto che lega tutta Crotone alla squadra cittadina»: è uno dei passaggi del saluto che il Sindaco Peppino Vallone (nella foto) ha rivolto alla dirigenza del F.C. Crotone Calcio, questa mattina, nell’aula consiliare.
L'incontro è stato voluto dall’amministrazione comunale per rinnovare il ringraziamento della città alla squadra per la promozione in serie B.
Nell’aula consiliare, in cui faceva bella mostra un drappo rossoblù, erano presenti il presidente della F.C. Crotone, Salvatore Gualtieri ed i dirigenti Gianni Vrenna e Raffaele Marino ai quali si è aggiunto nel corso della semplice ma sentita cerimonia, Antonio Galardo, crotonese doc e bandiera della squadra. Nell’aula anche rappresentanti della Giunta Comunale, il Presidente del Consiglio e i capigruppo di maggioranza ed opposizione, tutti insieme per festeggiare il ritorno in B della compagine pitagorica.
«Rinnoviamo alla squadra il ringraziamento della città e dei crotonesi per la gioia che ci ha dato – ha aggiunto il Sindaco Vallone – «pur nelle tante difficoltà che hanno caratterizzato la stagione agonistica. Il Comune di Crotone non ha mai girato le spalle alla società e l’impegno vuole essere ancora più concreto per il prossimo anno». Il Sindaco oltre a dichiarare che si sta lavorando per fare in modo che la società Calcio possa portare sulla divisa sociale la scritta «Città di Crotone» per dare un segno tangibile e concreto della vicinanza dell’amministrazione comunale e della città alla squadra, ha confermato che, grazie a l’impegno di tutto il Consiglio Comunale, si è fatto in modo che lo stadio per il prossimo anno possa essere adeguato alle normative previste per le squadre che militano in serie professionistica.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?