Salta al contenuto principale

Campionati italiani assoluti di tuffi, a Cosenza le stelle della nazionale

Basilicata

Grande successo per la kermesse sportiva organizzata in città che ha fornito buone indicazioni per i tecnici della Nazionale azzurra in vista dei prossimi Campionati Mondiali che si terranno a Roma

Tempo di lettura: 
1 minuto 30 secondi

L’ultima giornata dei Campionati Italiani Assoluti di tuffi regala al pubblico cosentino la seconda grande emozione dopo il quarto posto di Alessandro De Rose dalla piattaforma. Stavolta è Giovanni Tocci a strappare l’applauso di giornata per un altro quarto posto, stavolta nella finale del trampolino da tre metri. La medaglia d’oro è stata conquistata da Michele Benedetti, della Marina Militare, (399,50 punti), davanti a Nicola Marconi (393,05) e a Tommaso Marconi (372,85), anche loro della Marina Militare; solo (si fa per dire) 357,80 punti per Giovanni,
che ha preceduto atleti del calibro di Emanuele Marini, Gabrio Ludovico Mauri, Maicol Scuttari e Maicol Verzotto. Nella finale femminile dal trampolino da un metro, fuori dal podio la favorita Tania Cagnotto (G.N. Fiamme Gialle), prima nelle eliminatorie, piazzatasi soltanto quarta con 234,55 punti. La medaglia
d’oro è andata a Maria Elisabetta Marconi (G.N. Fiamme Gialle), altra punta di diamante della Nazionale guidata da Giorgio Cagnotto, che è stata capace di totalizzare 269,10 punti. Risicato il vantaggio sulla seconda classificata, Francesca Dallapè (C.S. Esercito), che ha fatto registrare uno score di 267,20
punti; terzo posto per Elena Bertocchi (Canottieri Milano), con 250,40 punti.
Eliminata invece l’unica concorrente della Cosenza Nuoto, la talentuosa Laura Bilotta, giunta soltanto quindicesima nelle gare del mattino. La tre giorni cosentina ha sicuramente fornito buone indicazioni per i tecnici della Nazionale
azzurra in vista dei prossimi Campionati Mondiali che si terranno a Roma. Cosenza
resterà ancora per qualche giorno al centro dell’attenzione degli addetti ai lavori, in quanto proprio nella piscina di Campagnano si alleneranno in
collegiale fino all’8 luglio gli atleti azzurri insieme alla Nazionale spagnola. Un grande attestato di stima e fiducia nei riguardi del Comitato Regionale
Calabro e della Cosenza Nuoto che hanno organizzato nei minimi dettagli la manifestazione e che stanno diventando un punto di riferimento importante per la stessa Federazione Nazionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?