Salta al contenuto principale

Il Francavilla si iscriverà
alla prossima Serie D

Basilicata

La società sinnica risolve i problemi con l'amministrazione comunale e decide di proseguire l'avventura calcistica. squadra affidata ancora a Lazic.

Tempo di lettura: 
2 minuti 40 secondi

Finalmente la notizia che tutti speravano è arrivata. La F.C. Francavilla si iscrive al prossimo campionato di serie D. E’ questo quello che è uscito fuori dalla riunione societaria che si è tenuta nella cittadina sinnica, alla presenza di tutta la dirigenza che al gran completo ha discusso con molta chiarezza. Inoltre, il presidente Franco Cupparo ha ritirato le sue dimissioni ed è tornato a capo della società, con lui anche i due vice presidenti Giovanni Mele e Luigi Abitante. La faccenda con il comune ancora non è stata risolta, però nel corso della riunione l’avvocato della società, Donadio, ha spiegato che la questione andrà avanti e che con l’amministrazione si cercherà la definitiva chiusura in poco tempo. «La riunione – ha spiegato il ds Nicolao – ha evidenziato ancora una volta come la volontà dei dirigenti è quella di non far scomparire il calcio da Francavilla. Ovviamente, la questione con il comune andrà avanti, ma di certo non potevamo rischiare di mandare tutto a monte per questa vicenda». Una questione che va ormai avanti da due anni, e che ancora non si è riuscita a chiarire. Un accordo tra le parti c’è, bisogna aspettare soltanto una comunicazione scritta dal comune, dove venga riconosciuta la somma da restituire alla società. La speranza è quella di avere al più presto la riconoscenza di quello che spetta al club rossoblu, anche perché continuare ancora con questa storia si andrebbe a finire nel ridicolo. «Abbiamo fatto capire a Cupparo – continua Nicolao – che la vicenda con il comune continua e andrà risolta, ma il suo ritorno in società non doveva dipendere da quello. Perché tutti, hanno fatto dei sacrifici per questa squadra, e cancellarla tutta di un colpo sarebbe stato grave». Insomma, una sorta di convincimento dei dirigenti verso il maggiore azionista della società, che in questi anni ha dato molto al sodalizio rossoblu. E che ultimamente aveva raffreddato il suo interesse al calcio, visto anche il comportamento di alcuni dirigenti, che avevano avuto un leggero distacco verso la società. «Adesso, risolta questa vicenda, dobbiamo subito concentrarci nell’allestire una squadra competitiva che, possa competere come ha fatto in questi ultimi anni, con formazioni ben attrezzate. Il nostro intendo – dice il ds - è quello di puntare sui giovani, una politica che stiamo portando avanti da molti anni e che ci ha permesso di far emergere dei ragazzi molto interessanti». La società ha anche risolto il problema della fideiussione bancaria, e si procederà adesso all’iscrizione al campionato, che andrà fatta entro il tredici Luglio. «Stiamo cercando – continua – anche di prendere alcuni giovani interessanti da squadre di serie B e di prima divisione, con cui abbiamo già dei contatti ben avviati. Naturalmente – conclude il ds Nicolao - prima di iniziare a trattare dobbiamo discutere anche la questione con il nostro allenatore». E proprio su questo aspetto, la società ha riconfermato nuovamente il tecnico serbo Ranko Lazic, che così siederà per il quarto anno consecutivo, sulla panchina rossoblu. La conferma, è arrivata nel corso della riunione, da parte di tutta la società, che ha accettato nuovamente, che l’allenatore rimanga alla guida tecnica della squadra. Ora, una volta risolta la faccenda del mister, bisogna cominciare a prendere contatti con giocatori utili al modulo di gioco adottato da Lazic.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?