Salta al contenuto principale

Lettera di minacce del boss Soriano al deputato Angela Napoli

Basilicata

Angela Napoli, in merito alla missiva, che le è stata recapitata alla Camera, ha presentato denuncia all’ufficio di Polizia di Montecitorio

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

La parlamentare del Pdl Angela Napoli ha ricevuto una lettera in cui le vengono rivolte minacce da parte di Leone Soriano, il presunto boss della 'ndrangheta arrestato ieri dai carabinieri a Filandari (Vibo Valentia).
A darne notizia la stessa deputata del Pdl nel corso dell’ultima seduta della Commissione parlamentare antimafia.
La missiva le è stata recapitata alla Camera, e la parlamentare aveva presentato denuncia all’ufficio di Polizia di Montecitorio.
Napoli, in un’interrogazione parlamentare presentata nei mesi scorsi, aveva definito Soriano «un pregiudicato in grado di deviare il risultato elettorale. La lettera – ha detto la parlamentare – contiene minacce in puro stile mafioso».
Soriano, che ha firmato la lettera, scritta a mano, allegando la fotocopia di un proprio documento d’identità, sfida l'on.Napoli, nella missiva, «prima di aprire la bocca, a mandare a casa la nuova amministrazione comunale».
La lettera è datata 7 giugno, giorno in cui si è votato anche a Filandari per il rinovo del Consiglio comunale, ed è stata spedita il giorno dopo con un’affrancatura di posta prioritaria dallo stesso comune del vibonese. Soriano, il giorno in cui ha inviato la lettera, era ai domiciliari perchè già arrestato in precedenza nell’ambito di un’operazione coordinata dalla Dda di Catanzaro.

1|8]Nella foto: Soriano al momento dell'arresto

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?