Salta al contenuto principale

Lo scrittore crotonese Abate
è il vincitore del Premio "Tropea"

Basilicata

Nel suo libro ripercorre, al ritmo delle canzoni di Lucio Battisti e Rino Gaetano, le tappe della giovinezza di Nicola e del suo amore infinito per Anna

Tempo di lettura: 
1 minuto 1 secondo

E' Carmine Abate (in foto) con il libro 'Gli anni Veloci' il vincitore della terza edizione del Premio Tropea.
Secondo posto per Paolo Di Stefano, con 'Nel cuore che ti cerca' mentre al terzo posto si è classificato Mario Desiati con 'Il paese delle spose infelici'.
L’esito dei voti della giuria popolare e della giuria dei Sindaci ha decretato la vittoria di Carmine Abate con 263 voti pari al 76% dei suffragi totali. Dei 409 aventi diritto al voto, i responsi espressi sono stati 302, pari al 74%. I Sindaci che hanno preferito il romanzo di Abate sono stati 234 con il 77% dei consensi. Della Giuria popolare su 46 votanti 29 hanno espresso il loro favore per Abate con il 63% sul totale dei voti.
Nel suo libro Carmine Abate ripercorre, al ritmo delle indimenticabili canzoni di Lucio Battisti e Rino Gaetano, le tappe della giovinezza di Nicola e del suo amore infinito per Anna.
Lo scrittore Carmine Abate è nato 55 anni fa a Carfizzi (Crotone).
Si trasferisce poi in Germania, dove ha esordito come scrittore nel 1984 con il saggio Die Germanesi. Vincitore di numerosi premi letterari, ha pubblicato, fra gli altri, i romanzi Il ballo tondo (1991), La moto di Scanderberg (1999), Tra due mari (2002), La festa del ritorno (2004) e Il mosaico del tempo grande (2006).

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?