Salta al contenuto principale

Cosenza: gestore di una sala giochi ferito,
forse regolamento di conti

Basilicata

Il fatto è avvenuto in una stazione di benzina. Secondo gli investigatori, il fatto potrebbe essere legato all’attività di Arena.

Tempo di lettura: 
1 minuto 7 secondi

Rosario Arena, 49 anni, gestore di una sala giochi di Cosenza e noto alle forze dell’ordine, è stato ferito alle gambre a colpi d’arma da fuoco.
Secondo la ricostruzione della Polizia, l’uomo è stato avvicinato da una persona con il volto coperto che gli ha sparato con un fucile caricato a pallini.
Il fatto è avvenuto in una stazione di benzina. Secondo gli investigatori, il fatto potrebbe essere legato all’attività di Arena.
L'uomo, intorno all’1,15 di ieri notte, è stato accompagnato dal figlio al Pronto Soccorso dell’ospedale dell’Annunziata, con una vistosa ferita ad una gamba. Arena è stato operato, ma non versa in gravi condizioni.
Avrebbe riferito di essere stato raggiunto dallo sparo sotto casa sua, in via Popilia. Gli agenti della Questura di Cosenza, che hanno anche rinvenuto tracce dello sparo sulla Smart del figlio, con la quale è stato accompagnato all’ospedale, sospettano però che l’agguato sia avvenuto in piazza Europa, nei pressi di una stazione di servizio che opera come self service anche di notte. Qui sono stati trovati, a terra, pallini calibro 12, come quelli che il ferito aveva trattenuto nella gamba.
L’uomo e i suoi familiari sono stati a lungo sentiti dagli agenti. Le indagini si sarebbero indirizzate verso la pista di un regolamento di conti a seguito di un qualche alterco, non legato però a vicende di criminalità organizzata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?