Salta al contenuto principale

La Medical Center Potenza
compra il titolo di B1

Basilicata

La Virtus acquisisce il titolo del Bari per partecipare al terzo campionato nazionale di volley maschile.

Tempo di lettura: 
2 minuti 15 secondi

di Luca Carlone

LA B1 È DIVENTATA realtà. Parola di presidente. Donato Mancino, patron della Virtus Potenza, ha fatto recapitare una lettera agli atleti e dirigenti della squadra potentina riuniti tutti insieme per festeggiare un evento speciale: il matrimonio del forte opposto Gigi Zuccaro (auguri a lui e consorte, la pallavolista Marida Troiano, da parte del Quotidiano). E proprio il capitano rossoblù ha letto il messaggio nel silenzio assoluto di una sala con oltre 200 invitati. «E' ufficiale - ha letto Zuccaro - siamo in B1». All'annuncio è partito un coro di voci, quasi un tifo da stadio, applausi scroscianti, abbracci. I visi dei “virtussini” si sono illuminati di entusiasmo. Gli occhi brillavano a tutti. Prima ancora del ripescaggio, il sogno è diventato realtà. C'è stato uno scambio di titoli con il Club Atletico Bari Volley che si è messo in contatto con la società potentina in queste ultime settimane. «Siamo stati chiamati da diverse società per l'acquisizione dei diritti di B1. In questo momento di crisi - commenta Mancino - molte formazioni, a causa di difficoltà economiche, non possono permettersi di disputare questo campionato. Lo scambio con il Bari ci è sembrato il più vantaggioso e, già alcuni giorni fa, abbiamo dato la parola alla squadra del presidente Vastano. Dopo l'accordo, abbiamo ricevuto un'altra ottima offerta da una società del nord che ci avrebbe permesso di risparmiare un po', ma siamo una società seria e una volta data una parola, quella rimane». «Stiamo allestendo una squadra competitiva - sottolinea Mancino - che ci consenta di giocare con tranquillità nella serie superiore. Siamo sul mercato per acquistare giocatori di categoria e, in particolare, un opposto, un centrale, un posto 4 e un secondo allenatore. Intanto, l'accordo con il secondo palleggiatore, Antonio Orlando (ex Virtus) è concluso». Dunque, la squadra rossoblù, per la stagione 2009-2010 sta prendendo forma. «Abbiamo deciso di non aspettare il ripescaggio - conclude Mancino - proprio perché volevamo avere la giusta tranquillità per agire sul mercato e non farci “scappare” buoni giocatori. Disputare il campionato di B1 non sarà cosa facile, ma sono sicuro che se i ragazzi metteranno in campo, oltre alle loro doti tecniche, tutto il cuore, la grinta e la determinazione che hanno mostrato nella passata stagione, resteremo in B1 e non saremo solo una comparsa». Da metà settembre - data di inizio del torneo, che presenta al via di ogni raggruppamento sedici squadre e vedrà la Virtus inserita nel girone C -, dunque, Potenza potrà mettere in campo anche la sua squadra maschile in serie B1. Con la speranza che questa rappresenti solo il trampolino di lancio verso traguardi sempre più alti per una società che sta riuscendo a guadagnarsi con impegno, passione e competenza un posto al sole nel panorama del volley nazionale.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?