Salta al contenuto principale

Melfi in ritiro a Barile

Basilicata

Primi frutti defgli interventi del sindaco Navazio

Tempo di lettura: 
1 minuto 46 secondi

di Renato Carpentieri

UNA lista con i prossimi obiettivi di mercato. L'ha consegnata Paolo Rodolfi, nuovo tecnico dei gialloverdi. L'ex allenatore della Valenzana avrebbe già individuato i nomi di giovani calciatori, provenienti dai vivai di grandi club o reduci da esperienze in Lega Pro, che farebbero al caso del Melfi. Giuseppe Arvia, difensore e il centrocampista nato in Germania, ex Cuoiocappiano, Nicola Bulla. Non c'è ansia in casa gialloverde, ma il tempo passa ed è ovvio che si debba stringere i tempi sui 4-5 elementi esperti che dovranno formare l'asse portante della squadra . Ora bisognerà vedere solo capire quante delle trattative intavolate andranno a buon fine.Il secondo di Rodolfi sarà Gino Mattei, lo scorso anno alla guida della formazione Berretti? La notizia non è stata confermata, ma se non c'è ancora l'ufficialità del primo allenatore e quindi non è facile lanciarsi su chi sarà il secondo. Pare che anche gli altri quadri non dovrebbero subire variazioni, ma in merito non ci sono conferme ufficiali da parte della società gialloverde. L'unica conferma ufficiale giunta è il comunicato di ieri: «Anche se a piccoli passi comincia a delinearsi la nuova stagione agonistica dell'AS Melfi Calcio.
Al lavoro prettamente tecnico, affidato alla dirigenza gialloverde impegnata in questi giorni nell'allestimento del nuovo organico, fa da contraltare l'attività di mediazione svolta dal Sindaco Navazio. E' proprio al primo cittadino melfitano che si deve l'individuazione e l'appoggio di uno sponsor, l'Hotel Garden di Barile, dove a partire dal 20 luglio - la data resta indicativa - si svolgerà il ritiro pre campionato.
Una soluzione ritenuta ideale per ridurre i costi e per assicurare a tecnico e calciatori la giusta tranquillità in vista del nuovo campionato ormai alle porte.
E così dopo aver preso simbolicamente le redini dell'AS Melfi Calcio, raggiunta un'intesa vantaggiosa con Caffè Motta, convinto Maglione a ritornare sui suoi passi, l'impegno assunto da Navazio si sta rivelando sempre più decisivo per le sorti del calcio cittadino. Un impegno che non si esaurisce così.
Nei prossimi giorni infatti, sull'agenda del primo cittadino figurano gli incontri con Tomeo Moretti e con altri gruppi di imprenditori. Facile intuire l'argomento di discussione, meno scontato invece l'esito del confronto».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?