Salta al contenuto principale

Banda di rapinatori sgominata nel Cosentino

Basilicata

I Carabinieri di Rende, Bisignano e Acri hanno arrestato all'alba di oggi Gino Pirri, Marilena Mazzuca e Antonio Feraco. I tre rapinavano anziani e invalidi

Tempo di lettura: 
0 minuti 58 secondi

I Carabinieri di Rende, di Bisignano e di Acri, questa mattina all’alba, hanno arrestato Gino Pirri, 39 anni, di Bisignano, Marilena Mazzuca, 37 anni, di Bisignano, e Antonio Feraco, 43 anni, di Acri, tutti disoccupati e già noti alle forze dell’ordine. I primi due sono ritenuti responsabili di una rapina effettuata a Bisignano nel 2008 nell’abitazione di un pensionato invalido di 71 anni, A. A., durante la quale la donna si sarebbe introdotta in casa dell’anziano con un pretesto, sottraendogli poi con violenza circa 1.000 Euro. Inoltre i tre sarebbero responsabili del furto di un’autovettura con targa tedesca, di proprietà di un romeno. L’auto era stata poi rinvenuta incendiata a Torano Castello nell’aprile del 2009, bruciata dopo essere stata privata di cerchioni e pneumatici. Tutti e tre sono poi ritenuti responsabili, in concorso, di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, cocaina ed hashish. Infine, Pirri e Mazzuca, sono anche indagati per una rapina compiuta, in concorso con R. M., 21 anni, di Bisignano, in una abitazione ai danni di M. L., 84 anni, e dei suoi due figli conviventi ed invalidi civili. I rapinatori, dopo aver imbavagliato le vittime, sottrassero denaro in contante e 4 telefoni cellulari.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?