Salta al contenuto principale

Sequestrato stabilimento balneare
a Belvedere Marittimo

Basilicata

Il lido esercitava le sue attività senza alcuna autorizzazione

Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

I Carabinieri hanno notificato a Belvedere Marittimo un provvedimento emesso dalla Procura di Paola, inerente il sequestro di uno stabilimento balneare in località Piano della Donna.
Il lido, secondo quanto reso noto, esercitava le sue attività senza averne diritto in quanto privo della prevista autorizzazione (denominata concessione demaniale marittima da rilasciarsi a cura del Comune) anche se tutto lasciava pensare che fosse tutto in regola.
I militari, agli ordini del maresciallo Tarantino, hanno dunque proceduto al sequestro di circa 30 ombrelloni e 70 sedie a sdraio asservite al lido di una grossa struttura turistica situata a monte del comune di Belvedere Marittimo, che occupava abusivamente un’area demaniale per un totale di circa 476 mq.
Le attrezzature balneari sottoposte a sequestro sono state appositamente sigillate a mezzo cartellonistica monitoria, fil di ferro e nastro bicolore e poste all’interno di una baracca adiacente inaccessibile al pubblico.e di proprietà del titolare della struttura.
Il titolare della struttura è stato denunciato per la violazione degli articoli 54 e 1161 del Codice della Navigazione, mentre sono in corso indagini per verificare eventuali corresponsabilità da parte di enti ed amministratori, in relazione al mancato rilascio della concessione demaniale marittima.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?