Salta al contenuto principale

Il sindaco di Laino Borgo resta ai domiciliari

Basilicata

La decisione è stata presa nel corso dell’interrogatorio di garanzia svoltosi nell’aula bunker del carcere di Castrovillari

Tempo di lettura: 
0 minuti 25 secondi

Resta ai domiciliari il sindaco del comune di Laino Borgo, Giuseppe Caterini (in foto), di 70 anni, arrestato la settimana scorsa con l’accusa di concussione.
Il gip del tribunale di Castrovillari, Annamaria Grimaldi, ha respinto la richiesta di revoca della misura cautelare dei domiciliari avanzata dai difensori di Caterini.
Secondo l’accusa, Caterini avrebbe cercato di costringere la società che si è aggiudicata l’appalto per l’illuminazione pubblica comunale a revocare il subappalto ad una impresa per concederlo a un’altra da lui indicata.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?