Salta al contenuto principale

Ma l'afa non ferma i turisti. A3 da bollino rosso

Basilicata

Quello che comincia oggi si annuncia come un fine settimana intenso per le partenze. Secondo Telefono Blu gli italiani che lasceranno le città sono circa 4 milioni più 5 milioni di pendolari

Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Quello che comincia oggi si annuncia come un fine settimana intenso per le partenze. Secondo Telefono Blu, infatti, gli italiani che lasceranno le città sono circa 4 milioni. A questi si aggiungo circa 5 milioni di pendolari. Mete principali sono le coste.
Nel frattempo, avverte la Protezione Civile, il Nord continuerà ad essere interessato fino a domattina dai temporali, mentre il centro-sud e la Sardegna saranno attraversati da venti forti che allevieranno le temperature da canicola degli ultimi giorni. Il clima più mite atteso generalmente un pò in tutta la penisola faciliterà il grosso delle partenze che, secondo la società Autostrade, si concentrerà prevalentemente nella prima parte della mattinata di oggi, caratterizzata infatti da un bollino rosso in direzione Sud. I punti critici del traffico sono i valichi: Ventimiglia, Brogeda, Brennero e Tarvisio; le autostrade più trafficate saranno invece la A14 in direzione Sud, la Milano-Venezia, la Milano-sanremo e l’A8. Critica anche l’area di Firenze in direzione mare, la barriera di Napoli e la Salerno-Reggio Calabria. Il traffico al Nord potrebbe risentire del prolungarsi di fenomeni temporaleschi, che, ha avvertito la Protezione Civile, persisteranno fino a domattina in tutta l’area alpina e prealpina con possibili estensioni nelle aree del bacino del Po. Infine, ha ricordato Federalberghi, quest’anno il 75% degli italiani farà le proprie vacanze entro i confini nazionali, preferendo di gran lunga le spiagge, soprattutto quelle di Emilia Romagna e Puglia, seguite a ruota dalla Sardegna.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?