Salta al contenuto principale

Impianto di cogenerazione all'ospedale di Rossano

Basilicata

Cofathec, filiale della Branche Servizi Energia di GDF Suez, ha da poco firmato un contratto con l’Azienda Sanitaria Provinciale di Cosenza per la sua gestione e realizzazione

Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

Cofathec, filiale della Branche Servizi Energia di GDF Suez, ha firmato un contratto con l'Asp di Cosenza per la realizzazione e la gestione di un impianto di cogenerazione per l'ospedale di Rossano. Il contratto ammonta a 8,4 milioni di euro per una durata di 10 anni e prevede l’installazione di una centrale di cogenerazione della potenza di 1,3 MW nel presidio rossanese che soddisfi il fabbisogno energetico di tutti gli edifici del complesso ospedaliero, garantendo un taglio della bolletta energetica del 23% rispetto al 2007. Inoltre il presidio ospedaliero potrà ridurre i costi di gestione della struttura di circa 240.000 euro all’anno e le emissioni di CO2 di circa 200 tonnellate annue. La realizzazione della centrale di cogenerazione per l'Ospedale di Rossano si colloca all’interno del progetto Perseo bandito dalla Regione Calabria. Attraverso la realizzazione di questo impianto, Cofathec garantirà, infatti, la produzione simultanea di energia elettrica, termica e frigorifera da utilizzare per gli impianti di riscaldamento e condizionamento, con un notevole risparmio e vantaggi ambientali.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?