Salta al contenuto principale

Reggina, sono sirene spagnole

Basilicata

Gli amaranto sul mercato. Si stringe per Zoboli, ma ci sono anche altre piste. Per Brienza esistono abboccamenti con squadre della Liga

Tempo di lettura: 
3 minuti 29 secondi

di RINO TEBALA
La Reggina si rituffa sul mercato. E’ arrivato il momento di vendere Brienza ed ingaggiare un altro attaccante al suo posto. Inoltre, c’è sempre il ruolo difensivo di esterno destro da coprire e la società si sta dando da fare. Sono questi i punti cardine di questa nuova settimana di mercato che dovrebbe concludersi, intanto, con la cessione di Brienza. Atletico Madrid, Villareal e Valladolid sembrano essere le società che hanno richiesto, in qualche modo, l’attaccante amaranto ed hanno quindi, formulato un’offerta che si possa definire adeguata alla quotazione reale del calciatore. In Italia, Bari, Cagliari e Siena, non hanno messo sul piatto della bilancia la cifra giusta e pertanto, c’è adesso il mercato spagnolo pronto a sborsare il liquido necessario per accaparrarsi il fantasista. La Spagna è la vera regina del mercato e pertanto, non è difficile che un club spagnolo, appunto, non faccia sul serio a tal punto da assicurarsi un giocatore così importante. Per Brienza non è stata una stagione molto felice quella appena trascorsa ed a Reggio ha avuto qualche screzio con la tifoseria. Mister Novellino sta cercando di convincerlo a rimanere, ma dopo le richieste italiane, praticamente archiviate, quelle spagnole sembrano le più interessanti. Per i dirigenti della Reggina c’è ancora tanto lavoro.
Per la difesa, ci sono almeno tre trattative serie che potrebbero chiudersi nel giro di poche ore. La Reggina ha chiesto Sosa all’Ancona ed ha trovato una concorrenza agguerrita, si è interessata di Rincon, parlando con l’Inter e deve attendere, adesso sta cercando Zoboli del Brescia, un vecchio pallino della società, ma bisogna discutere anche di Joelson o Lanzaro. La Reggina, è disposta a trattare? Sembra di si e da un momento all’altro potrebbe arrivare la notizia di un altro tassello importante, come quello del nuovo attaccante da ingaggiare che sostituisca Brienza. La società amaranto si è già assicurata quattro elementi di qualità, da Rizzato a Volpi, da Bonazzoli a Pagano, ma deve continuare su questa strada. Gli altri due tasselli da inserire devono essere dello stesso calibro ed è per questo che bisogna insistere con gli elementi richiesti da Novellino. Pagano, come gli altri giocatori che lo hanno preceduto, si è presentato con la maglietta con su scritto:”Sono qui per vincere”. Lo ha anche affermato nella sua breve intervista pubblicata sul sito ufficiale della società:”Sono venuto a conoscenza della trattativa solo qualche giorno prima dell’accordo, anche perché ero vicino al Sassuolo ma preferivo venire a Reggio dove conosco bene il mister che ho avuto quando militavo nella Sampdoria. Ho anche tanta voglia di tornare in A”.
Le tue caratteristiche tecniche?
“Sono un esterno di destra e sinistra di centrocampo, sono veloce, ho un bel cambio passo, calcio con entrambi i piedi, posso adattarmi a più ruoli, sono pronto a qualsiasi soluzione”..
Chi conosci della Reggina?
“Conosco Joelson, Volpi con cui ho militato nella Sampdoria e Rizzato con cui mi sono scontrato in Atalanta-Torino e anche recentemente in Rimini-Ancona”.
A Reggio con quale obiettivo?
“Sono qui per migliorarmi, ma è l’obiettivo di squadra quello principale, che diventa anche mio. Cioè, tornare in A. Ce la metterò tutta per centrarlo”.
Per un giocatore che arriva, come Pagano, un altro che se ne va, ma che era in scadenza di contratto. Ha lasciato la Reggina anche Vigiani che ha sottoscritto un contratto biennale col Bologna.
NOTIZIARIO
Dopo il riposo assoluto di domenica scorsa, la Reggina è tornata in campo per allenarsi, nel ritiro di Roccaporena ed ha svolto ieri una doppia seduta. La squadra ha ripreso di buona lena per prepararsi alla prossima amichevole con la Cisco Roma del prossimo 25 luglio, sottoponendosi ad una seduta tattica per reparti al mattino e ad una dedicata alle esercitazioni atletiche nel pomeriggio. Mister Novellino ha fatto disputare partitelle tematiche su campo ridotto, chiudendo la giornata con calci piazzati e tiri in porta in corsa.
Pagano che si è unito al gruppo già da sabato scorso, ha cominciato ad allenarsi ieri con i compagni, dopo la prima sgambatura di domenica, leggera, insieme a Bonazzoli e Lanzaro che hanno svolto una piccola seduta per recuperare.
Oggi è prevista ancora una doppia seduta con lavoro misto per tutti i giocatori. Il gruppo, a parte Camilleri, si presenterà al completo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?