Salta al contenuto principale

Riprende la differenziata a Potenza
L'annuncio di Santarsiero

Basilicata

Doipo lo stop alla raccolta da parte dell'Ageco, in credito con l'Acta di oltre 600 mila euro, dovrebbe ripartire domattina lo svuotamento dei cassonnetti

Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

POTENZA - Domani riprenderà la raccolta dei rifiuti differenziati a Potenza da parte dell’Ageco (l'azienda che ha in appalto il servizio per l’Acta), che ha accettato un anticipo di 200 mila euro dal Comune, su un credito totale di 700 mila euro con la municipalizzata, a sua volta creditrice nei confronti del Municipio. L'annuncio è del sindaco di Potenza, Vito Santarsiero, che oggi ha contattato telefonicamente i rappresentanti dell’Ageco. La raccolta dei rifiuti differenziati era stata sospesa due giorni fa per il mancato pagamento del servizio: «Tutto rientra - ha detto Santarsiero - nelle ordinarie problematiche di gestione dei bilancio dei Comuni per i ritardi dei trasferimenti erariali e per i vincoli del Patto di stabilità». Il presidente dell’Acta, Federico Mazzarro, in una nota ha ricordato che l’Agenzia «vanta crediti dal comune pari a sette milioni di euro e che tale sofferenza si è ovviamente riverberata sia sull'erogazione dei servizi primari che in quello di raccolta differenziata». Santarsiero ha evidenziato che «l'intera questione rifiuti sarà affrontata e risolta negli incontri in programma nei prossimi giorni con la Provincia e la Regione, e non ci sono problemi per il conferimento dei rifiuti nella discarica di Salandra», in provincia di Matera, a causa della saturazione della discarica potentina.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?