Salta al contenuto principale

Caso Eva Ruscio: la Regione Calabria
si costituisce parte civile

Basilicata

La Regione Calabria si costituisce parte civile nel processo per la morte di Eva Ruscio, deceduta il 5 dicembre 2007

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

Si costituisce parte civile, la Regione Calabria si costituisce parte civile nel processo per la morte di Eva Ruscio (in foto), la quindicenne di Polia deceduta il 5 dicembre del 2007, dopo tre giorni di ricovero a causa di un ascesso peritonsillare. La delibera è stata approvata oggi dalla giunta su proposta del presidente Agazio Loiero.
«Come Regione – ha detto Loiero – siamo interessati ad accertare tutta la verità. Così come più volte avevo assicurato alla famiglia, la Regione sarà presente con suoi legali al processo pendente davanti al Tribunale di Vibo Valentia».
Il processo per la morte di Eva Ruscio inizierà il 26 ottobre prossimo dinanzi al giudice monocratico. Sono imputati cinque medici dell’ospedale di Vibo Valentia accusati di omicidio colposo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?