Salta al contenuto principale

Pizzo Calabro imita Milano, niente più alcol ai minori di sedici anni

Basilicata

La delibera avrà effetto dal primo agosto. Per trasgressori, minori o esercenti, previste sanzioni che saranno notificate ai genitori dei minori. Previsto anche il sequestro delle bevande

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Pizzo Calabro segue l'esempio di Milano. Fra poco meno di quindici giorni, vale a dire dal primo agosto, saranno messe al bando le bevande alcoliche per tutti i minori di 16 anni. A deliberarlo è stata la giunta comunale. In particolare per trasgressori, minori o esercenti, sono previste una sanzione di 500 euro notificata ai genitori dei minori, il sequestro cautelare delle bevande e la confisca amministrativa per chi detiene, consuma o cede anche a titolo gratuito bevande alcoliche di qualunque gradazione ai minori di 16 anni. «Non è un dispositivo punitivo – afferma il sindaco Fernando Nicotra – ma l’obiettivo è quello di avviare una campagna di sensibilizzazione nei confronti dei giovani e delle famiglie. Il dispositivo è stato elaborato anche in considerazione del fatto che nel territorio cittadino va diffondendosi, soprattutto tra i giovani, l’abitudine ad abusare di sostanze alcoliche. E' un’ordinanza che abbiamo ritenuto necessaria».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?