Salta al contenuto principale

La piccola Jannate aiutata dalle istituzioni

Basilicata

La piccola Jannate avrà una pensione. Accolto l'appello di Franco Corbelli (Diritti Civili) per aiutare la bambini di Sant'Onofrio

Tempo di lettura: 
0 minuti 45 secondi

La bambina di Sant'Onofrio, gravemente malata, figlia di una coppia di giovani immigrati, dopo la protesta degli scorsi giorni, ripresa dal Movimento Diritti Civili guidato da Franco Corbelli, avrà una pensione. «Si sono subito mosse – ha dichiarato Corbelli – le Istituzioni dopo l’appello per la piccola Jannate, 16 mesi, nata in Italia, residente a Sant'Onofrio, nel Vibonese, affetta da una rara forma di malattia genetic che vive grazie ad un respiratore artificiale attaccato ad una macchina, figlia di una poverissima coppia di giovanissimi immigrati marocchini (il padre, venditore ambulante, la madre, casalinga, da 10 anni in Italia), da 4 mesi ricoverata all’Ospedale Civile di Cosenza, che ha bisogno di un aiuto economico e di un piccolo appartamento vicino al nosocomio cosentino per permettere alla famiglia della piccola (oltre ai genitori una sorellina un pò più grande) di poterle stare vicino e assisterla. È stato avviato oggi – annuncia il movimento – l'iter per la concessione della pensione».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?