Salta al contenuto principale

Nuovi sequestri di strutture abusive sulla costa

Basilicata

La Capitaneria di porto nel controllare il tratto di costa del crotonese compreso tra località Margherita e località Gabella ha scoperto e sequestrato sette immobili in legno costruiti abusivamente su

Tempo di lettura: 
0 minuti 35 secondi

In tutto sette strutture abusive, fra le quali spicca un chiosco, realizzate in legno nelle località Margherita e Gabella nei pressi della foce del fiume Neto sono stati posti sotto sequestro dalle autorità. Il tutto al termine di una serie di controllimessi a segno dalla Capitaneria di porto i cui uomini hanno proceduto anche a denunciare i responabili delle strutture.
I beni sono stati sequestrati in quanto, secondo quanto ricostruito dagli inquirenti, realizzati direttamente sulla spiaggia senza alcuna autorizzazione rilasciata da parte delle autorità competenti. Delle sette strutture sequestrate sei erano adibite a freschiere e una, come detto, era un chiosco destinato alla somministrazione di bevande e gelati con collegata area adibita alla posa di tavoli e sedie.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?