Salta al contenuto principale

Lettera aperta al Sindaco di Cosenza

Basilicata

Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

27691
Questa lettera non vuole essere un atto di accusa ,bensì intende delineare in modo esaustivo e chiaro la situazione urbana e ambientale in genere della città di Cosenza, ma nello specifico di Via Popilia e di alcuni quartieri che di essa fanno parte.Come cittadina di un territorio che mi sta a cuore e che potrebbe e merita di essere rivalutato notevolmente, ritengo sia doveroso denunciare le condizioni di alcuni quartieri come il mio ,dove la spazzatura è ammucchiata agli angoli delle strade, generando cattivo odore e soprattutto situazioni di disagio per gli abitanti ,che il più delle volte sono costretti ,essendo i cassonetti pieni,a gettare l'immondizia a terra.Segno di inciviltà?!E' vero sicuramente che molta gente poco si cura dell'ambiente in cui vive, ma è altrettanto giusto che l'attenzione a fatti del genere parta da chi amministra, da chi dovrebbe in un certo qual modo garantire una sorta di benessere ambientale, dimostrando e stimolando gli altri ad amare il territorio in cui si vive con la stessa intensità con cui si ama la propria casa.
Riguardo invece la situazione urbana ,mi urge presentare un problema che per tutti sta divenendo causa di notevoli e frequenti danni alle macchine:le buche.In Via Fortunato la Camera sita in Via Popilia, vi è una buca molto profonda e la gente è costretta ad allungare il percorso per evitarla, poichè non di rado ha arrecato disagi.Fino a qualche tempo fa sono state rivolte sollecitazioni al fine di migliorare tale situazione, ma la risposta ancora oggi è che le buche aumentano e noi cittadini sconcertati e insoddisfatti siamo costretti ancora una volta ad accontentarci neppure del poco e ad aspettare.Sembrano problemi minimi quelli appena indicati, soprattutto se confrontati con situazioni di degrado e difficoltà maggiori in cui la città di Cosenza e in genere la Calabria , terra e perla del Mediterraneo vivono. Occorre tuttavia, a mio avviso ,cominciare dalle microrealtà del cosentino, migliorando situazioni che da tempi remoti affliggono, valorizzando e custodendo attraverso l'impegno di tutti la nostra bellissima Cosenza,città ricca di storia, cultura ma speriamo anche di rinnovamento sociale e ambientale.
PS. Chiedo gentilmente la Vostra cortese attenzione, nel salutarvi ringrazio affettuosamente.

Daniela Filice
Rappresentante MPA

276835329

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?