Salta al contenuto principale

Melfi, colpo argentino
Preso Arcamone

Basilicata

Arriva dal Pescina, dove giocava da quattro stagioni. E' un attaccante che può fare coppia con Chiaria. Castaldi annuncia: «Martedì potremo ufficializzare il difensore centrale».

Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Il Melfi ha ingaggiato l'attaccante ex Pescina, Federico Luis Arcamone, argentino, 30 anni, vincitore dei play-off la stagione scorsa con la compagine abruzzese. Si tratta di un grande colpo di mercato, dopo quello altrettanto apprezzabile di EL kamch, prelevato dal Lanciano. La squadra gialloverde ha fatto sottoscrivere un biennale a cifre importanti, alla punta argentina, capace di realizzare 20 gol negli ultimi due campionati di Seconda Divisione.
"Abbiamo preso un ottimo attaccante - asserisce Pierpaolo Castaldi, direttore generale del Melfi - Una operazione importante, di spessore. D'altronde lo avevamo dichiarato apertamente. Per alcuni ruoli non vogliamo sbagliare. Abbiamo aspettato l'occasione propizia che puntualmente è arrivata e siamo stati bravi e lesti nel non lasciarcela sfuggire. Ora ci manca il difensore centrale per completare l'organico".
L'ingaggio di un giocatore importante come Arcamone, che sotto intende un rilevante sacrificio economico, con relativa esposizione, non modifica la strategia dei dirigenti melfitani che anche per la difesa vogliono assicurarsi un pezzo da novanta.
"E' nostra intenzione prendere come difensore centrale, un elemento esperto e di qualità, che funga da leader per il reparto, assicura Castaldi.
Anche in questo caso non ci facciamo prendere dall'ansia e dalla frenesia. Aspettiamo l'evolversi del mercato. Abbiamo le idee chiare su che giocatore vogliamo. Pensiamo nelle prossime ore di chiudere positivamente anche questa trattativa".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?