Salta al contenuto principale

Minacce e violenza sull'ex moglie, un arresto a Vibo

Basilicata

Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Perseguitava la propria ex moglie minacciandola e picchiandola: i carabinieri di Vibo Valentia hanno arrestato, e posto ai domiciliari, Michele Pata, di 28 anni.
A denunciarlo è stata la stessa donna che ha raccontato ai carabinieri che oltre a minacciarla ed a picchiarla, l’uomo, quando ogni settimana portava fuori il figlio di cinque anni, poi si rifiutava di riportarlo a casa dalla madre.
Dopo la denuncia, i carabinieri hanno ricostruito la vicenda aggiungendovi gli interventi che, secondo quanto è stato riferito, erano stati fatti nel corso dei mesi allo scopo di tutelare la donna e consentirle di riavere il figlio al termine di ogni incontro con il padre.
Al termine delle indagini, il gip ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari con le accuse di maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?