Salta al contenuto principale

Crotone, si avvicina Dionisi.
In arrivo il centrocampista Beati

Basilicata

I pitagorici accelerano la preparazione per la Coppa Italia e continua il mercato

Tempo di lettura: 
2 minuti 30 secondi

di LUIGI SAPORITO
Il Crotone torna al lavoro nel ritiro di Trepidò dopo i tre giorni di riposo. Inizia così la seconda fase del ritiro precampionato che culminerà con la prima uscita ufficiale della squadra di Franco Lerda prevista per domenica prossima in quel di Ascoli. Contro i marchigiani i rossoblu si giocheranno il passaggio del primo turno di coppa Italia Tim, una manifestazione dal doppio volto. Antipatica, noiosa e senza senso soprattutto in questa prima fase. Avvincente, interessante e obiettivo principale per quelle società (soprattutto di serie A) che a marzo o aprile hanno fallito i rispettivi obiettivi. Stessa cosa dicasi per il pubblico che snobba la coppa nazionale (da molti definita una coppetta) per poi dare la caccia al biglietto quando in palio c’è un posto in Europa. Regola poi da rivedere in quanto, così come succede nelle altre nazioni, non si è mai vista una squadra di seconda o terza divisione competere fino alla fine (o almeno nei quarti di finale o semifinale) con squadra della massima categoria. E c’è da giurare che anche questa prima fase servirà agli allenatori come laboratorio per capire e testare il livello di preparazione della propria squadra e dei propri giocatori ma soprattutto, a mercato aperto per verificare dove e come intervenire per eventuali aggiustamenti in corso d’opera. Lerda, dunque ritroverà tutta la rosa ma aspetta segnali dalla dirigenza che dovrebbe consegnarli da qui a poco altri 5 elementi. Alla quasi certezza dell’arrivo di Daud si affianca la speranza dell’ingaggio di Dionisi (alte le percentuali), al passaggio di Cutolo dal Perugia al Crotone (buone probabilità) mentre si è ancora in fase di definizione per quanto riguarda la copertura dei ruoli a centrocampo ma soprattutto nel pacchetto difensivo dove, a detta di tutti, occorre un elemento di provata esperienza da affiancare ad u manipolo di giovani interessanti come Legati, Mei e Scognamiglio. Questa seconda parte di preparazione dovrebbe coincidere anche con la ripresa totale di Archimede Morleo che sembra finalmente essere guarito dalla distorsione alla caviglia. Morleo ha stretto i tempi giocando tutta la gara del Santa Colomba (la ragion di stato ha prevalso) ma compromettendo definitivamente l’articolazione che a distanza di due mesi sembra finalmente essere guarita. Chiaramente salterà tutte le prime gare ufficiali compresa quella di esordio a Sassuolo anche perché dovrà scontare una giornata di squalifica. Sono invece tre le gare che dovrà saltare Matteo Coresi. Una espulsione nella gara di andata dei playout con la maglia del Foligno gli ha fatto guadagnare bel 4 giornate di squalifica. Sarebbero state due ma si sa che nei playoff e playout le sanzioni vengono raddoppiate. Una l’ha già scontata, ne restano ancora altre tre anche se bisogna capire se esistono i margini per un ricorso e se la società lo ha già inoltrato o meno.

Ultimissima Mercato:
Il Crotone si è assicurato a titolo definitivo il 26enne centrocampista Nicola Beati. Il giocatore umbro ha siglato un contratto triennale con la società rossoblu. Il calciatore ha militato nella passata stagione con l'Arezzo.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?