Salta al contenuto principale

Polemica nel Pdl dopo l'invettiva di Buccico

Basilicata

Alle citiche del sindaco di Matera sulla'assenza di confronto nel partito replicano in tanti, pro e contro. Digilio: «Il malessere manifestato da dirigenti del Materano del Pdl ha bisogno di una rifle

Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

POTENZA - «Il malessere manifestato da dirigenti del Materano del Pdl ha bisogno di una riflessione politica che non si limiti agli aspetti procedurali e formali che riguardano la nomina del coordinamento regionale del partito». Così, il senatore del Pdl, Egidio Digilio interviene nel dibattito che si è aperto nel Pdl dopo le critiche di Nicola Buccico, ex senatore e sindaco di Matera, sull'assenza di confronto nel partito. Era stato inserito nel coordinamento regionale da cui si è dimesso perchè - aveva detto - serve dialogo, «non regi decreti». Digilio coglie il bisogno di "riflessione" e prosegue: «Ci siamo battuti come gruppo dirigente per la più ampia rappresentanza territoriale e la più ampia presenza di amministratori, dirigenti locali, rappresentanti di tutte le sensibilità politiche, ideali, sociali, culturali e civili che si riconoscono nel Pdl. Ma non abbiamo mai ritenuto che il coordinamento regionale possa essere considerato una sorta di Parlamento sovrano avulso da ogni collegamento con la base elettorale, i cittadini, la società lucana. Per questo lo sforzo che dobbiamo tutti compiere è quello di allargare i momenti di confronto politico e di decisione, riconoscendo al Materano la sua visibilità, in vista della scadenza elettorale della primavera 2010. Abbiamo sempre sostenuto che occorre ancora co nsumare numerosi passaggi politici e sopratutto rafforzare le relazioni interpersonali prima di arrivare al soggetto politico unitario che tutti auspichiamo».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?