Salta al contenuto principale

Rifiuti: incontro tra Vallecrati e i sindaci del Cosentino

Basilicata

I sindaci hanno chiesto ai vertici della Vallecrati SpA l’emissione dei decreti ingiuntivi nei confronti di tutti i Comuni morosi

Tempo di lettura: 
0 minuti 42 secondi

Le Amministrazioni Comunali della Presila cosentina (Pedace, Trenta, Spezzano Piccolo, Serra Pedace, Celico e Rovito) hanno incontrato nella sede della Comunità Montana Silana i dipendenti della Vallecrati S.p.A., la società mista che si occupa della raccolta dei rifiuti solidi urbani a Cosenza e nell’hinterland. I sindaci si sono dichiarati disponibili ad affiancare i dipendenti in agitazione nella loro battaglia in difesa del lavoro.
«Nel ribadire la insussistenza di grossi debiti», i primi cittadini, in una nota, «chiedono ai vertici della Vallecrati SpA l’emissione dei decreti ingiuntivi nei confronti di tutti i Comuni morosi».
Nel contempo, «invitano gli Enti preposti a delegare le competenze in materia di rifiuti alle Province, le quali avranno cura di espletare questo importante servizio attivando da subito le procedure per far sì che i tributi Tarsu vengano incamerati direttamente dalla Società Vallecrati S.p.A.».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?